Sciopero dei trasporti a Roma del 4 Dicembre 2015.

Logo cambiamenti

Sciopero dei trasporti a Roma, un’ottima risposta dei dipendenti dell’azienda.

Lo sciopero indetto dalla Segreteria Nazionale dell’Organizzazione Sindacale Cambia-Menti m410 contro l’accordo del 17 luglio 2015 ha riscosso molto successo.

Ottima l’adesione dei dipendenti dell’azienda di trasporto pubblico del Comune di Roma con percentuali che si attestano tra il 35/40% portando anche alla chiusura delle linee metropolitane A, B e B1. Ferma anche la ferrovia Roma-Lido, sulla linea Roma-Viterbo Urbana si sono registrati forti riduzioni di corse come peraltro anche per gli autobus, i tram, i filobus. Una risposta ferma e decisa dei dipendenti che hanno così espresso la loro contrarietà alle azioni dell’azienda.

Questo dimostra come non si può pensare di fare accordi o firmare contratti che mettano da parte i lavoratori.

Il muoversi uniti non è semplice, come oggi è stato detto in un’assemblea nata spontaneamente in una rimessa dell’azienda, ma proprio da questo è stato possibile capire come possa essere un’arma per creare unità tra i lavoratori i quali vengono sacrificati al profitto e come si voglia mettere a tutti i costi il bavaglio ad ogni forma di opposizione a quelle organizzazioni sindacali che non accettano di sacrificare tutele e diritti dei lavoratori e degli utenti.

Il nostro intento è quello di fare informazione; lo abbiamo sempre fatto sin da quando siamo nati.

Ci siamo riuniti ovunque; nelle piazze, fuori le rimesse, ai capolinea, nei ristoranti e lo scopo era uno solo: PARLARE AI COLLEGHI TUTTI, NESSUNO ESCLUSO per informarli. Questo vi esortiamo a fare; a confrontarvi come è stato fatto oggi, perché solo così potrete essere consapevoli di ciò che accade intorno.

E’ nostro dovere ringraziare tutti quei lavoratori che, seppur con sacrificio, hanno aderito oggi allo sciopero, dando dimostrazione di grande spirito di appartenenza a ciò che pensiamo sia la cosa che più ci unisce: IL COLORE AZZURRO DELLA NOSTRA DIVISA e dando dimostrazione che la categoria ormai ha superato ogni soglia di sopportazione.

E’ stato uno sciopero molto ben riuscito, che ha dato prova di coraggio, di coesione e di determinazione. Crediamo che il futuro della categoria potrà essere positivo solo se tutti capiranno che insieme si possono ottenere grandi cose.

A voi tutti e per tutto questo diciamo GRAZIE.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *