Roma, Atac: Marino apre ai privati.

“Anni di sistema clientelare sembrano trovare l’epilogo nella conferenza stampa indetta dal sindaco di Roma Ignazio Marino il giorno 24 luglio. Davanti alla stampa nazionale, e mondiale visti i recenti articoli del New York Times relativi al degrado di Roma, il primo cittadino ha formalmente chiesto le dimissioni dell’assessore ai trasporti Guido Improta e il licenziamento dei vertici aziendali responsabili del disservizio creatosi nel trasporto pubblico locale.

Quello che dovrebbe essere il fiore all’occhiello di una grande metropoli, che riceve nel suo territorio circa 40 milioni di turisti all’anno, viene rappresentato come “un sistema clientelare che legava partiti e comitati di affari” (cit. Corriere della Sera 25 luglio 2015).

La biglietteria parallela che sembra essere costata (a chi facile immaginarlo) circa 70 mln di euro all’anno; le tangenti intascate per i filobus mai utilizzati (ancora); la c.d. Parentopoli dell’era Alemanno e i mancati crediti dovuti dalla Regione Lazio. Questi ed altri contorni hanno di fatto “spolpato” Atac delle sue risorse finanziarie da investire.

Si è arrivati a puntare il dito contro i lavoratori denigrandoli giorno dopo giorno con attacchi mediatici al fine di creare il nemico pubblico per eccellenza.

Così l’affidamento “in house” garantito poco prima dalla delibera comunale 34/2015; così il sindaco e il Presidente della Regione Zingaretti mettono sul piatto un piano che prevede una ricapitalizzazione di Atac per 301 mln euro, da erogare entro settembre, per conto dell’ente regionale e i restanti 200 mln con intervento del Governo.

In tutto questo le lavoratrici e i lavoratori della municipalizzata saranno intimati ad accettare il nuovo Piano Industriale visto il loro essere dipinti come fannulloni e privilegiati rispetto ai colleghi d’Italia…e chi ha ha le vere responsabilità di questa situazione avrà il tempo per defilarsi e farsi ricollocare in altri uffici prima che “la barca affondi”.

PER QUESTO MERCOLEDI 29 LUGLIO TUTTI I LAVORATORI DI ATAC E I CITTADINI SONO CHIAMATI A PARTECIPARE AL CAMPIDOGLIO AD UN PRESIDIO CHE INIZIERA’ LA MATTINA ALLE 9 FINO ALLA SERA ALLE 20″.

Author: cambiamenti

Share This Post On

Submit a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


sette − = 1

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>