Rissa sulla linea Roma-Giardinetti.

SlS_SJlAQ_BFr2xPPD0dP5ymiJU0LuqL_WKA-euoPngTorpignattara: bottigliate e sangue sulla linea Roma-Giardinetti.
E’ finita con il sangue sui sostegni e sulle pareti di un trenino della Roma-Giardinetti una rissa, con tanto di coltelli e bottiglie spaccate, scoppiata il 18 ottobre alla fermata di Torpignattara. Colpito da una bottiglia anche Alessandro Neri, macchinista e vice presidente dell’Associazione Sindacale Cambia-Menti m410, mentre gli utenti fuggivano di corsa per evitare di essere coinvolti. ”Me la sono vista brutta! Durante il mio turno di lavoro alla fermata Torpignattara linea Roma-Giardinetti scene da film! Mega rissa, iniziata fuori dal treno, e finita all’interno con coltellate e bottigliate;  fuggi fuggi dei passeggeri. Ferite alla gola e sangue dappertutto. Il treno imbrattato di sangue. Io ho rimediato una bella bottigliata con vetri infranti addosso”.  Queste le parole del macchinista riportate dalla sua pagina facebook. In virtù di ciò l’Associazione Sindacale CAMBIA-MENTI M410 non aderisce allo sciopero del 24 ottobre 2014 poiché ritiene le attuali forme dello stesso vecchie ed obsolete, ma prenderà parte alla manifestazione. Al fine di sostenere la protesta invita tutti coloro che condividono questo pensiero ad esibire un fazzoletto bianco ben visibile, anche durante il turno di servizio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *