La tutela del lavoratore


La tutela del lavoratore anziché del posto di lavoro potrebbe costituire una grande un’opportunità di progresso e giustizia per l’Italia, mentre drammaticamente si continua a perseguire la strada di colpire il lavoro, i lavoratori e le lavoratrici annullando i loro diritti sanciti nello statuto dei lavoratori.  Vengono colpiti in modo particolare quei lavoratori che protestano perché si sono accorti che negli ultimi anni hanno perso certezze esistenziali, che passano dalla tutela e dalla garanzia del lavoro.

Un tempo si lottava per le ideologie politiche. Poi si è scoperto che queste ideologie erano clamorosamente false. Ciò nonostante c’è ancora qualcosa per cui sarebbe doveroso e addirittura imprescindibile lottare, ma la gente sembra svuotata, stordita dai mezzi di informazione, che ne hanno confuso e manipolato le menti.

La società moderna ignora i grandi ideali, perché al giorno d’oggi, “grazie” alle nuove tecnologie e allo stile di vita nettamente superiore a quello delle generazioni precedenti, l’uomo lotta solo nel suo piccolo e per se stesso; nei paesi economicamente arretrati, si lotta per la sopravvivenza, si lotta per il rispetto della propria dignità, della propria libertà e del rispetto dell’essere umano,  mentre nei paesi industrializzati non si lotta per questi ideali, ma per aumentare il proprio livello sociale.

La vita frenetica che conduciamo porta la maggior parte delle persone a non soffermarsi sulle cose essenziali della vita, come gli ideali per cui valga la pena di mettersi in gioco e di sacrificare la propria vita, a meno che l’ideale abbia lo stesso valore della vita, come nel caso di alcune madri, sia nel mondo animale che in quello umano, che sacrificano la propria vita per quella del figlio.

Noi vogliamo credere in qualcosa per cui valga la pena lottare: il rispetto, la tutela e la difesa di ogni lavoratore.

Una persona con un ideale non si arrende, non cede, non scende a compromessi per il proprio interesse, perché il suo unico interesse risiede nell’ideale che persegue.

Non sappiamo se la maggior parte delle persone la pensi come noi e non abbiamo la presunzione di dirlo, ma ci piace sperarlo e crederlo, perché un popolo con un ideale può cambiare la storia.

Noi ci stiamo provando, ma il contributo di tutti è fondamentale, perché uniti si può … perché UNITI SI VINCE.

TI ASPETTIAMO IL

27 APRILE 2015 – ORE 14:00 – TEATRO DON ORIONE (ROMA)

PUOI FARE LA DIFFERENZA …. ANCHE TU PUOI CAMBIARE QUESTO SISTEMA

NON PERDERE QUESTA POSSIBILITA’

Author: Cambia-menti M410

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *