Fatti e supposizioni

Prima di tutto tengo a precisare che questo è il sito ufficiale dell’Associazione Sindacale Cambia-Menti M410 e questa è la pagina ufficiale di Micaela Quintavalle all’interno del sito.

Devo solo impratichirmi un po’ di più ma presto o tardi Facebook verrà utilizzato da me sempre meno. Tutto passerà per questo sistema dividendo gli argomenti per le varie categorie.

Fatta la premessa verbalizzo un pensiero che da oggi mi attanaglia la testa.

Prima facevo la doccia….

Dopo dieci giorni di sospensione indossavo di nuovo la divisa…

E come nenie ed ecolalie le parole di politici, vertici aziendali e figure di spicco sindacali riecheggiavano nella mia testa.

Ormai sembra un disco rotto : produttività…. Dio chilometro…. Zero assunzioni…. Attese infinite per rinnovo vetture…. Niente ferie…. Sicurezza sul lavoro inesistente.

Sei lì che indossi il tuo accappatoio.

Eri convinta di aver azzerato i 700 messaggi che ti erano arrivati dal mattino.

Invece il tuo telefono con il sonoro silenzioso brillando  sembrava impazzito.

Leggi tutto d’un fiato.

Cerchi tra le decine di notizie contrastanti e contraddittorie o comunque dubbiose che ti arrivano di dare un senso a quanto compreso.

Una certezza incontrovertibile esiste e non necessita di altre prove dimostrative.

Da lunedì prossimo per tutta la settimana, ma forse anche per la prossima e chissà quante altre ancora, tutti gli attivisti e le rsu della sigla sindacale Cisl saranno in distacco.

Questo il dato certo.

Sulle motivazioni ancora non abbiamo chiaro il tutto.

Forse davvero servono decine di persone per fare i 730.

Forse era necessario nel profondo fare i capricci degli infanti e creare diatribe interne contro una sigla che non ha messo i propri collaboratori a guidare come i normali operatori di esercizio?

Non ci è dato di sapere.

Ma ci viene da sorridere quando pensiamo che qualcuno punta il dito sulla malattia, sulla gestione della legge 104, sulla produttività…. Ed è invece colpito da afasia e silenzio invalidante su una dinamica collettiva che porterà comunque dei danni al servizio, agli AUTOFERROTRANVIERI comandati a turno e agli utenti di fatto.

Qualunque sia la motivazione di questi distacchi di massa chiediamo all’assessore Improta, al Sindaco Marino e allo stesso segretario Donati di fare chiarezza.

Tali agibilità vanno controllate e certificate ed in questo contesto storico in cui la carenza d’organico è manifesta e tangibile forse sarebbe necessario svolgere nel proprio tempo libero la propria attività sindacale.

Mi viene da sorridere.

Ma a creare danni ai lavoratori spesso sono coloro che dovrebbero difenderli e tutelarli.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *